Chi non ha un sogno professionale?

A chiederlo è il Financial Times che ha avviato la rubrica “Dream jobs” (con casi di persone che hanno trovato il lavoro sognato). Stesso approccio nel portale statunitense di ricerca del personale Themuse che si apre chiedendo qual è il nostro “primary career goal” (l’obiettivo primario che si vuole raggiungere). A sondare il terreno – racconta Enrico Franceschini su Repubblica – ci ha pensato anche Bing, il motore di ricerca di Microsoft: tre persone su cinque sognano un altro lavoro. Il desiderio è metà della vita. Guai a sopprimerlo e a non provarci ✔

Newsletter

Inserisci qui la tua email per essere sempre aggiornato. Ci impegniamo a non inviare spam!

Social